Come Riconoscere i Chiromantidi

In questa guida vedremo come riconoscere i chiromantidi. I chiromantidi sono anuri dalle dimensioni piuttosto modeste, il cui aspetto è simile a quello delle ile. Le specie più importanti sono il chiromantide di peters, il chiromantide rossastro e il chiromantide serpentina.

La testa dei chiromantidi è piuttosto sviluppata rispetto al corpo, gli occhi posti ai lati sono grandi, con la pupilla tagliata orizzontalmente. Gli arti anteriori sono robusti con dita opponibili a due a due. Mentre le due dita esterne sono completamente palmate, quelle interne sono unite da una breve membrana.

Anche le dita degli arti posteriori, discretamente lunghi, sono unite da una membrana interdigitale. Inoltre tutte le dita terminano con un bottone adesivo. I maschi si distinguono dalle femmine per la presenza di sacchi vocali. Il ciclo riproduttivo dei chiromantidi presenta interessanti particolarità.

Visto che questi anuri non depongono le uova nell’acqua, devono fare in modo da garantire ugualmente un certo grado di umidità affinchè lo sviluppo possa compiersi normalmente. In prossimità di corsi d’acqua o di pozze, la femmina secerne dall’orifizio della cloaca, una sostanza mucosa che viene emulsionata mediante l’aiuto dei maschi, i quali agitano le zampe posteriori, fino a farla divenire soffice e spugnosa.