Come Conservare Latte e Gelato con il Caldo

Con le temperature altissime degli ultimi giorni, pochi di noi hanno voglia di mettersi ai fornelli, preferendo cibi freschi e pronti in pochi minuti: è così che alimenti come latte, yogurt, gelati e formaggi diventano un must a cui nessuno di noi può rinunciare per rinfrescarsi con gusto.

Ma come conservarli nel modo migliore? Ecco i consigli

Al momento dell’acquisto, scegliete confezioni integre e asciutte; evitate, invece, quelle sporche, gonfie o che si presentano coperte di ghiaccio;
Controllare attentamente la data di scadenza;
Evitare di mantenere le borse della spesa con il cibo fresco in macchina per più di dieci minuti: se il tragitto per tornare a casa dovesse rivelarsi troppo lungo, munitevi di borse termiche dove riporre gli alimenti da frigo appena acquistati;
Quando aprite la confezione, ricordate di riporre i latticini e il formaggio fresco che non consumate immediatamente all’interno di un contenitore tipo Tupperware in plastica o in vetro dotato di chiusura ermetica, in modo che eviti di prendere aria e, di conseguenza, che si formi la muffa con più facilità;
I formaggi a pasta dura o semidura (come la caciotta, il Parmigiano o l’Asiago Stravecchio) andranno riposti all’interno di un sacchetto per alimenti o avvolti all’interno di un foglio di pellicola trasparente;
Nel frigorifero, sarebbe meglio riporre yogurt, latticini, panna e dolci a base di creme nei ripiani più alti, dove normalmente ci sono dai 4 ai 5 gradi di temperatura;
Quando aprite una confezione, sforzatevi a terminare il cibo in questione nel più breve tempo possibile;
Considerata la data di scadenza come punto di riferimento per il consumo di yogurt, latticini o latte: ricordatevi, però, che se aprite la confezione prima, tenderanno a deperire in brevissimo tempo e, molto spesso, prima della scadenza;
Il latte a lunga conservazione si conserva per diversi mesi a temperatura ambiente, ma una volta aperto deve essere terminato entro un paio di giorni;
Fate estrema attenzione ai formaggi prodotti artigianalmente, che spesso vengono venduti senza indicazioni inerenti alla sicurezza.

Molto interessante.